SALDI: Sconti da 10% a 70% continuano

 

Accessori per la danza, il pattinaggio,  la ginnastica e il pilates

 Via Delle Medaglie D'Oro 8 Varese  ( Piazza Repubblica a sinistra della caserma, la Via che porta alla stazione)

Orario: Dalle 9.00 alle 20.00   Lunedì  dalle 15.00 alle 20.00 

Tel. : 3475960317

info@dancepassion.eu    per ordini: shary.srl@dancepassion.eu

 

 

 Enciclopedia della danza: A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z  

homeChi siamodove siamoinfo pointservizieventiaudizionistage

Jambe à la main: anche detto pied à la main, è un esercizio di allungamento che si effettua alla
fine della sbarra, e consiste nel prendere un piede con la mano e portarlo in alto, trattenendo la gamba in una posizione molto alta il più possibile vicino al busto. Può essere eseguito davanti o alla seconda.

 

Jarret: au jarret, è un termine che indica una particolare conformazione a X delle gambe del danzatore.

 

Jennifer Lopez: è nata il 24 luglio 1964 da una famiglia di origini portoricane a Castle Hill (Bronx), un quartiere di New York in cui vi è un'alta concentrazione di portoricani e afroamericani, con tasso di criminalità piuttosto elevato. I genitori, David Lopez e Guadalupe Rodríguez, vi si trasferirono dall'isola caraibica in cerca di fortuna. Per questo motivo Jennifer riuscì così ad apprendere sin da bambina due lingue, l'inglese e lo spagnolo. Ha due sorelle: Lynda e Leslie.

Jennifer prese lezioni di canto e di danza sin dall'età di 5 anni. Frequentò delle scuole cattoliche e in particolare la Preston High School, una scuola per sole ragazze nel Bronx. All'età di 18 anni lasciò la casa dei genitori e si mantenne da sola, pagandosi le lezioni di canto e di ballo. Dopo aver frequentato il Baruch College per un semestre, divise il suo tempo tra un'occupazione in uno studio legale, scuole di danza e tra performance di ballo nei night club di Manhattan. Dopo mesi di audizioni, Jennifer fu selezionata come ballerina per vari video rap, un episodio di Yo! MTV Raps (1990), e come ballerina di riserva per i New Kids on the Block e la loro performance della canzone "Games" per l'American Music Awards nel 1991. Poco più tardi, divenne ballerina di riserva per Janet Jackson e fece un'apparizione nel suo video del 1993 "That's the Way Love Goes".
Conosciuta anche col soprannome di J.Lo, è una cantante, cantautrice, attrice, ballerina, produttrice discografica, televisiva e cinematografica, stilista, produttrice di profumi e coreografa. E' una tra i maggiori esponenti del pop latino commerciale. È la più ricca tra i latino-americani nell'ambiente hollywoodiano secondo Forbes, e la più influente attrice ispanica d'America secondo la lista dei "100 Ispanici più influenti" della rivista People en Español.
Dal 1999, Jennifer Lopez ha lanciato sette album, più volte presenti all'interno della classifica della Billboard 200. Vinse l'American Music Award for Favorite Pop/Rock Female Artist del 2003 e American Music Award for Favorite Latin Artist del 2007.

È apparsa in numerosi film, e ha vinto l'ALMA Award nel 1998 e nel 1999. Il 19 febbraio 2010 Jennifer è stata ospite speciale al Festival di Sanremo 2010, dove ha cantato la canzone What Is Love? e i suoi più grandi successi.
È stata scelta nel dicembre del 2010 come nuova testimonial di L'Oréal. Nell'aprile 2011, a quasi 42 anni, è stata nominata "la donna più bella del mondo" dal giornale americano People.
Ha venduto più di 50 milioni di dischi nella sua carriera. La sera del 7 novembre 2011 ha ricevuto da Donatella Versace il premio Woman of The year nel corso della serata alla Carnegie Hall di New York che celebra ogni anno il coraggio delle donne che cambiano il mondo con le loro idee ed il loro impegno.

 

Juliu Horvath, già ginnasta, nuotatore e primo ballerino, lascia il suo paese natale, la Romania, per stabilirsi negli Stati Uniti nel 1970. Qui ha continuato la sua carriera con il N.Y.C. Opera Ballet ma dopo cinque anni decise di ritirarsi dalle scene per approfondire i suoi studi sullo yoga. Nei sei anni successivi, realizza, attingendo anche alle sue esperienze passate, un nuovo tipo di yoga, specifico per i ballerini. In seguito progetta e brevetta delle particolari apparecchiature interamente costruite in legno. Così negli anni '80 nasce la tecnica Gyrotonic Expansion System, col quale vince un prestigioso riconoscimento a Pittsburgh. Il Gyrotonic è un eccezionale metodo adatto a sviluppare le potenzialità fisiche non solo dell'atleta o del ballerino, ma di ogni persona che desideri conoscere meglio il proprio corpo. Gli esercizi sono un insieme dei principi dello yoga, del Tai-chi, della Danza, della Ginnastica e del Nuoto, portando chiunque lo pratichi ad impegnare muscoli, tendini, legamenti e articolazioni rendendo flessibile e allo stesso tempo più forte il proprio corpo. Sincronizzando i movimenti con il respiro migliorano le capacità polmonari, il flusso venoso e la resistenza. Inoltre questometodo porta ad avere una corretta postura, un maggiore senso dell'equilibrio e una migliore coordinazione.

Copyright ©2008-2015 , All rights riserved - Engineered by "Edizioni Shary"